Passa il tempo e la nostra camera da letto ci sembra sia diventata vecchia oppure ci ha semplicemente stancati. Cosa fare? La prima idea potrebbe essere di passare in uno showroom di arredi di qualità per valutare la sostituzione della vostra camera, vedere le tendenze del mercato, i materiali più recenti, i colori che meglio si adattano al vostro pavimento. Io vi suggerisco di andare da Corti&Co.

A Ballabio o a Vercurago in provincia di Lecco, oppure scaricare dal nostro sito www.cortieco.it l’ultimo catalogo La Casa Moderna di 220 pagine ricche di ambientazioni reali, tanti modelli con accanto i prezzi e gli accessori per il letto e per il vostro armadio dalle luci a Led ai ripiani estraibili, al pratico servetto, fino al porta scarpe. Se preferite prorogare l’acquisto della camera da letto, si può intervenire cambiando l’aspetto dei mobili e in particolare la parete del letto. * Basta rinfrescare la parete con una tinteggiatura corretta, arredando con il colore tornato protagonista in questi anni, sempre seguendo il gusto personale e lo stile dei mobili. Dalla stanza monocolore ravvivare la parete con un tonalità in contrasto, ricordando che le tinte chiare dilatano lo spazio, quelle scure danno maggior profondità. Si può applicare una buona idropittura oppure intonaci che riprendono l’aspetto grezzo del cemento, l’effetto di alcuni metalli (tipo il Corian, il Rame, il Bronzo) oppure la ruvidità delle venature del legno con una sensazione tattile e di effetto.

L’applicazione di questi prodotti ha bisogno di personale specializzato e addestrato all’uso di frattazzi, tamponi, spugne e pennelli. *Oltre alla pittura murale la Tappezzeria di ultima generazione utilizzata su tutta la parete o anche solo su una parte, ha un alto valore decorativo, sia per la camera Minimale, sia per quella più improntata al Design, ma vale anche per la camera di sapore un po’ più classica.

L’effetto foresta con foglie stilizzate è il motivo più apprezzato, creando una quinta teatrale di forte impatto e sollecitando la nostra fantasia. *Un’altra idea per valorizzare la parete del letto è l’utilizzo di tanti piccoli quadri di uguale misura distanziati in maniera simmetrica aventi in comune il medesimo soggetto. Oppure si utilizza un quadro più grande in uno spazio ampio della parete e poi si mettono in aderenza quadri più piccoli, creando una scenografia insolita.

Se il muro è ben solido si possono mettere più mensole, utili per metterci libri, oggetti, lampade, possono sostituire anche il comodino. Le mensole possono essere applicate attorno al letto, oppure anche dietro il letto, creando linee orizzontali sulla parete e una volta arricchite di oggetti sono di sicuro effetto, l’importante che la parete sia in muratura per montare i supporti delle mensole a scomparsa oppure a vista.

*Si possono creare quinte in aggetto larghe almeno cm 200 e alte cm 200 con pannelli in cartongesso o con pannelli di legno e applicare sul perimetro un nastro a Led per accentuare lo stacco dalla parete principale. Un altro sistema è quello di applicare dei pannelli di legno creando un ambiente caldo dal sapore un po’ di montagna oppure una Boiserie con pannelli a misura alti 40/50 cm adatti per ambienti moderni e di design. Le scelte sono tante per rinnovare visivamente la stanza, come sempre dobbiamo valutare l’effetto estetico per rinfrescare la casa, la praticità dei materiali usati, la facilità di pulizia e i costi che siamo disposti a sostenere