Novità BONUS MOBILI 2016

Novità BONUS MOBILI  2016
Confermata la proroga fino al 31 dicembre 2016 del Bonus Mobili con la legge di stabilità approvata il 22 dicembre 2015. Questo intervento mantiene invariate le Detrazioni fiscali del 50% per interventi di ristrutturazione edilizia, acquisto di mobili e del 65% per le spese di riqualificazione energetica La Legge di Stabilità consente di detrarre dall’Irpef, cioè dalle tasse, in fase di ristrutturazione di un appartamento destinato come propria abitazione, il 50 % delle spese sostenute per l’acquisto di oggetti d’arredamento e di elettrodomestici nuovi e non usati, per un tetto massimo di € 10.000,00 suddivise in 10 tranche annuali. Possono beneficiare dell’agevolazione anche i grandi elettrodomestici come frigoriferi, forni elettrici, lavastoviglie e asciugabiancheria purchè il livello di classe energetica sia uguale o superiore ad A+. I mobili che rientrano nel Bonus sono gli armadi, letti, materassi, comodini, cucine, tavoli, ecc.. esclusi tendaggi, pavimenti, parquet e porte. I mobili e gli elettrodomestici devono essere pagati con Bonifico bancario o postale, bancomat, e carta di credito facendo attenzione a conservare scontrini fiscali, o fatture. Con il pagamento a mezzo bonifico bancario, va specificato nella causale del versamento l’acquisto di mobili e/o elettrodomestici e va inoltre indicato il codice fiscale dell’acquirente e quello del negoziante che vende i prodotti. Le agevolazioni prevedono un nuovo Bonus Arredi per le giovani coppie acquirenti di unità immobiliari nell’anno 2016 da adibire ad abitazione principale, per le spese sostenute nell’acquisto di arredi fino ad un massimo di 16 mila euro, usufruendo di una detrazione d’imposta del 50%, suddivise in 10 tranche annuali. Requisiti richiesti che la coppia sia formata da coniugi o da conviventi more uxorio da almeno tre anni e almeno uno dei due componenti non abbia superato i trentacinque anni.