L'Armadio Scorrevole

L'Armadio Scorrevole
L'Armadio scorrevole L'armadio scorrevole è composto da ante che si sovrappongono scorrendo su binari. Non invadono lo spazio antistante, lasciando libero il passaggio davanti all'armadio. Le ante possono essere in legno impiallacciato, laccate, in vetro, in alluminio, in nobilitato o in mdf. La creatività di designer e architetti assemblano forme e materiali diversi regalandoci sempre nuovi effetti decorativi. Normalmente gli armadi scorrevoli sono a schema fisso ovvero c'è una struttura (basamento e cappello) dove alloggiano i binari di dimensioni precedentemente definite. Possono avere 2, 3 o 4 ante a scelta del cliente ed ogni modello può disporre di diverse larghezze e altezze di ante. Nei modelli dove viene risaltata un disegno grafico orizzontale, le ante avranno misure più ampie per risaltarne la forma. La componibilità è così ricca di proposte che molti modelli si adattano a qualsiasi esigenza. Esistono due diversi sistemi di apertura, uno Scorrevole tradizionale e un secondo detto Complanare. Nello scorrevole tradizionale le ante scorrendo su dei binari si sovrappongono e una rimane sempre esterna all'altra e la profondità sia con armadio chiuso che aperto è sempre di norma superiore ai 65 centimetri. Nella versione complanare le ante sono tutte sulla stessa linea, esiste un meccanismo che all'apertura spinge dapprima verso l'esterno l'anta e poi la fa scorrevole sopra quella laterale e viceversa quando viene chiusa in fase di chiusura il congegno rientra e l'anta si riallinea. E' un meccanismo complesso, da anni si sta perfezionando e i produttori più prestigiosi adottano dei modelli più performanti e testati per durare a lungo. Per avere aperture e chiusure silenziose e durature le ante montano dei congegni con rientro ammortizzato. Le ante montano delle guarnizioni a pettine, ad armadio chiuso non fanno entrare la polvere all'interno e attenuano il rumore dei meccanismi.