LA SCELTA DELLA CUCINA

LA SCELTA DELLA CUCINA
La scelta della cucina deve essere una scelta oculata, in modo tale da conciliare estetica e funzionalità. L’estetica deve soddisfarci nel tempo e riuscire a mantenere quell’immagine di freschezza che porta a condividere con gioia questo ambiente della casa con familiari ed amici; per questo è necessario porre particolare attenzione alla scelta dei materiali, dei colori e della composizione. La funzionalità è data invece da una progettazione volta all’ottimale utilizzo degli spazi unita alla tecnologia dei singoli elementi: l’ammortizzazione delle cerniere, la scorrevolezza dei meccanismi di estrazione di cassetti e cestoni e la varietà di tipologie nell’apertura dei pensili, la facilità di pulizia di piani di lavoro e frontali, l’ergonomia e la possibilità di personalizzazione di tutti i componenti. Lo stile che oggi prevale è quello “Minimal”, rigoroso ed essenziale, caratterizzato da una studiata semplicità, in cui si rivela fondamentale l’estrema coerenza di colori, oggetti e arredi. Ad ambienti che invece riportano ad atmosfere e spazialità post-industriali, segnati da materiali grezzi, si addice lo stile “Urban”, adatto a chi vuole vivere in una casa fuori dagli schemi: colori inaspettati, suggestioni vintage e oggetti decorativi particolari che comunicano personalità e decisione nelle scelte e nel gusto. Per chi ama un’eleganza più tradizionale ma ricercata e senza tempo, il consiglio potrebbe essere quello di unire legno e materiali caldi e preziosi a tocchi contemporanei dal design deciso e importante per un’atmosfera “Chic”. Molto diffuso oggi è anche lo stile “Shabby”, in cui arredi che ricordano il passato ed elementi di design convivono in piacevole armonia, uniti e coordinati dall’uso attento di colori e materiali. Sul nostro catalogo (http://www.cortieco.it/catalogo.aspx) vengono presentate più soluzioni per ognuna di queste scelte estetiche che possono poi essere reinterpretate in base al proprio stile al fine di creare un insieme armonioso e personale.